BS
Via Bardonecchia 174/D - 10141 Torino - Tel.: +39-011.77.24.391 - Fax: +39-011.77.24.495 - e-mail: info@bookservice.it
La Coessenza è una casa editrice nata dal basso. È un'associazione culturale per la formazione e la comunicazione autonome. Promuove un'editoria estranea a logiche di profitto e sfruttamento degli autori e delle autrici. Lotta contro il copy right. Si fonda sui principi di condivisione della conoscenza, beni comuni, reciproco ascolto e antirazzismo.
LOLA respira la libertà: arriva Angioletto Pagliaro

Archivio Incontri e Iniziative

LOLA respira la libertà: arriva Angioletto Pagliaro


SABATO 4 GENNAIO - Per la Coessenza, pubblicare il libro di qualcuno significa adottare un pezzo di vita dell'autore e delle persone che egli racconta nel suo scritto.
Per noi tutti, il cammino che porta alla pubblicazione di un libro è molto più importante del libro stesso, cioè valgono più i rapporti umani e sociali che il prodotto finale.
Nella maggior parte dei casi, abbiamo avuto la fortuna di incontrare scrittori e poeti che la pensano come noi, e che trattano la scrittura, il mondo, l'Altro, con la nostra medesima SENSIBILITÀ. Perché di questo si tratta: pura e semplice sensibilità. Non a caso CoessenzA finisce con la A. Molti di noi si ritengono libertari. L'approccio alle cose che facciamo, è femminile: la sensibilità prevale sui sensi.
Tra quelli che abbiamo incontrato, esistono dei campioni di correttezza, intelligenza, determinazione e sensibilità.
Tra questi, Angelo Pagliaro che sabato 4 alle ore 18,00 prenderà il tè con Lola, la libreria temporanea della Coesenza, in corso Telesio n° 70, a Cosenza Vecchia.

Angelo Pagliaro si è laureato presso l’Università degli Studi di Milano. Dottore agronomo specializzato in divulgazione agricola, è funzionario dell’ARSSA. E’ socio dell’I.C.S.A.I.C. (Istituto Calabrese per la Storia dell’Antifascismo e dell’Italia Contemporanea) di Cosenza. Già collaboratore della rivista Veronelli EV e di Rivist@online oggi scrive per la stampa libertaria. Giornalista pubblicista, rivolge i suoi interessi scientifici verso la storia delle culture e delle colture locali, del circuito terra-prodotto-relazioni sociali per una contadinità responsabile. Ha pubblicato I Dimenticati, confinati politici paolani antifascisti ed altri ribelli durante la persecuzione fascista (2004); Il sarto rosso,l’attività clandestina di Carlo Antonio Alò, “corriere” del P.C.I. e di altri ribelli durante la persecuzione fascista (2004); Paolani emigranti e ribelli, carte di polizia di anarchici paolani emigrati in Sudamerica all’inizio del XX secolo (2006); Il gruppo libertario cetrarese. Emigrazione e coscienza anarchica: carte di polizia di sovversivi cetraresi in Argentina (2008), Guazzabuglio di Paese. Gli scontri del 1° maggio 1920 a Paola, la morte di Nicola De Seta e il complotto antisocialista (2011). Vive, studia e lavora a Paola (CS).
Con la Coessenza ha pubblicato LA FAMIGLIA SCARSELLI
http://www.coessenza.org/news499-la-famiglia-Scarselli-499.htm

Cultura, politica e società a Cosenza. Appuntamenti