BS
Via Bardonecchia 174/D - 10141 Torino - Tel.: +39-011.77.24.391 - Fax: +39-011.77.24.495 - e-mail: info@bookservice.it
La Coessenza è una casa editrice nata dal basso. È un'associazione culturale per la formazione e la comunicazione autonome. Promuove un'editoria estranea a logiche di profitto e sfruttamento degli autori e delle autrici. Lotta contro il copy right. Si fonda sui principi di condivisione della conoscenza, beni comuni, reciproco ascolto e antirazzismo.
l'amuri 'n cusintinu, laboratorio l'8 novembre

Centro Documentazione Interattivo R. De Luca

l'amuri 'n cusintinu, laboratorio l'8 novembre


26 ottobre - Al via un inedito ciclo di laboratori di lettura, ascolto e scrittura creativa della Coessenza. Avranno un tema, un colore, uno sfondo. Come sempre, saranno finalizzati alla pubblicazione e condivisione del bene comune intellettivo. Il primo incontro del nuovo ciclo è fissato per Martedì 8 novembre, alle ore 21, presso il Centro di Documentazione Interattiva "R. De Luca" in piazzetta Toscano, nel centro storico di Cosenza. Tutte e tutti siamo e siete invitati a partecipare, portando frammenti di testi, aforismi e poesie dedicati al tema dell'erotismo. Non importa che siano classici, moderni o inediti. Nell'ambito del laboratorio, li tradurremo insieme in dialetto cosentino. Il risultato confluirà in una pubblicazione che speriamo veda la luce entro le feste natalizie. Così, in una società basata anche sulla mercificazione della sessualità, vogliamo dare il nostro piccolo contributo nella lotta per riprenderci il sesso, il piacere, l'amore in tutte le sue infinite e possibili forme non alienate. Vi preghiamo di indossare un abito viola o di presentarvi al laboratorio recando con voi qualsiasi segno o oggetto di questo colore. E di sostenere il nostro cammino di autonomia della narrazione e autoproduzione del prodotto letterario.
La Coessenza

Il viola. È il colore dello spettro associato alla frequenza di vibrazioni più alta e alla lunghezza d’onda più bassa, per questo la sua energia ha profondità limitate ma è di alta qualità. È quindi un’energia pura, atavica.
Nasce dall’unione di blu e rosso, sacro e profano, e contiene in sé l’intimo accoglimento del primo e la vitalità del secondo.
La mescolanza di sacro e profano colloca il viola in una dimensione trascendente e agisce sull’inconscio dando forza spirituale e ispirazione.
È il colore della trasmutazione, della metamorfosi, del mistero, della magia. Stimola dunque l’arte, l’ispirazione, la fantasia.
Nelle sue tonalità più chiare rappresenta la sensualità e, nel cammino verso le tonalità più scure, la spiritualità.
Come una porta sull’aldilà il viola rappresenta l’unione tra terra e cielo, calma e passione, saggezza e amore e, in quanto unione degli opposti, simboleggia la fascinazione erotica.

Cultura, politica e società a Cosenza. Appuntamenti