BS
Via Bardonecchia 174/D - 10141 Torino - Tel.: +39-011.77.24.391 - Fax: +39-011.77.24.495 - e-mail: info@bookservice.it
La Coessenza è una casa editrice nata dal basso. È un'associazione culturale per la formazione e la comunicazione autonome. Promuove un'editoria estranea a logiche di profitto e sfruttamento degli autori e delle autrici. Lotta contro il copy right. Si fonda sui principi di condivisione della conoscenza, beni comuni, reciproco ascolto e antirazzismo.
B.D.D.

Libri

B.D.D.


romanzo degli anni zero
Claudio Dionesalvi
euro 12

in vendita presso:
- libreria UBIK, via Galliano, Cosenza
- libreria Mondadori, corso Mazzini, Cosenza
- libreria Domus, via Montesanto, Cosenza
- Cafè Librairie, via Idria, Cosenza
- fumetteria Comix Store, via XXIV Maggio, Cosenza
- edicola Topasko, stadio San Vito, Cosenza
- edicola Roberto Riconosciuto, piazza Kennedy, Cosenza
- edicola Marco Riconosciuto, salita di Pagliaro, Cosenza
- DAM, università della Calabria, Arcavacata

ordinabile anche da questo sito.

In distribuzione nazionale con NDA.

Siamo nella seconda metà del decennio scorso. Micuzzo, Lucio, Picchi’ e gli altri protagonisti di questa storia vivono e si muovono nella città in cui nacquero, ma sono consapevoli che Cosenza è cambiata a causa di un mutamento sociale e culturale che investe tutto il pianeta. E così faticano ad adattarsi, non si ambientano. Sanno che è avvenuto un “delitto” che li indigna. Spinti da motivazioni passionali, indagano per risalire agli assassini. E s’imbattono in una realtà parallela all’apparente normalità che vegeta intorno a loro. Dietro le avventure del professore-ultrà e dei suoi amici, eterni precari nel lavoro e nella vita, si intrecciano episodi veri e vicende fantastiche. Sullo sfondo, vibra l’eterno tema del male e delle infinite forme che esso può assumere. La zona di confine tra reale e surreale, un linguaggio ritagliato sull’oralità, la scelta di vivere in prima persona i fatti narrati, sono al centro del lavoro dell’autore che è pervenuto alla definitiva versione del testo soltanto dopo un lungo cammino di condivisione con gli individui ai quali si è ispirato per caratterizzare i personaggi. “B.D.D.” può essere interpretato come sequel e prequel di “Mammagialla” (2003), il diario della settimana trascorsa in carcere, dove Claudio Dionesalvi fu ingiustamente rinchiuso insieme ad altri 19 attivisti noglobal, con l’accusa di cospirazione politica. Lo stadio San Vito, luogo simbolico intorno al quale ruota l’intera vicenda, diviene metafora di una generazione che proprio non vuole rassegnarsi a vivere da spettatrice.

RECENSIONI
http://www.coessenza.org/news621-Gl-infiniti-modi-d-inquadrare-B-D-D-621.htm

Claudio Dionesalvi è nato e vive a Cosenza.
Ha diretto il quindicinale Tam Tam e Segnali di Fumo.
È uno dei fondatori dell’associazione Coessenza.
Ha collaborato con diverse testate (Carta, il manifesto…)
Ha pubblicato:
- COMUNICAZIONE E POTERE NELLO SPETTACOLO CALCISTICO, Cosenza, Edizioni Satem, 1997
- MAMMAGIALLA, Soveria Mannelli, Rubbettino Editore, 2003
- I LUOGHI E GLI SPETTRI (AA.VV.), Cosenza, TTSF, 2005
- RUBBINA, UN RACCONTO SUGLI ZINGARI DI COSENZA (AA.VV.), Soveria M., Cittàcalabriaedizioni, 2006
- ZA PEPPA, COME NASCE UNA MAFIA. ALLE ORIGINI DELLA MALAVITA COSENTINA, Cosenza, Coessenza, 2007.
Ha curato la traduzione di
- Subcomandante Marcos, COSÌ RACCONTANO I NOSTRI VECCHI. NARRAZIONI DEI POPOLI INDIGENI DURANTE L’ALTRA CAMPAGNA, Napoli, Edizioni Intra Moenia, 2009

Cultura, politica e società a Cosenza. Appuntamenti