BS
Via Bardonecchia 174/D - 10141 Torino - Tel.: +39-011.77.24.391 - Fax: +39-011.77.24.495 - e-mail: info@bookservice.it
La Coessenza è una casa editrice nata dal basso. È un'associazione culturale per la formazione e la comunicazione autonome. Promuove un'editoria estranea a logiche di profitto e sfruttamento degli autori e delle autrici. Lotta contro il copy right. Si fonda sui principi di condivisione della conoscenza, beni comuni, reciproco ascolto e antirazzismo.
Cabret Late Show

Recensioni

Cabret Late Show


La Cosenza dei giovani creativi, degli artisti per istinto e per passione si è ritrovata giovedì 18 luglio sera al chiostro di S. Chiara per osservare e ascoltare il frutto del lavoro degli allievi dei corsi di narrazione orale, narrazione per immagini e scrittura creativa organizzati nei mesi scorsi dal Circolo Cabret, associazione culturale di recente costituzione ma con già all’attivo numerose singolari iniziative. Nelle diverse sezioni in cui si articola il lavoro del “cabrettiani” basti citare, ad esempio, “Goodbye Kennedy”, che riunisce materiale audio-video musicale di artisti cosentini di ieri e di oggi; “Poetry Slam”, nel quale ci si sfida a colpi di poesia con tanto di giuria estemporanea; “Cosenza Amore è Odio”, con le interviste di chi è disposto a raccontare del sentimento contrastante che unisce la città e i cittadini, e ancora “Plat”, la rassegna di teatro che si assapora insieme al cibo a tema.

La serata al chiostro di S. Chiara, fra musica e recitazione, ha visto la coppia Ester Apa e Dario Della Rossa improvvisarsi conduttori alla David Letterman, con diretta tv web, per introdurre l’operato dei corsisti che è stato raccolto in un libro – per quanto riguarda i corsi “La cassetta degli attrezzi” e “Racconti a fuoco” – e in un dvd – per “Facciamone un dramma”. Edito da Coessenza e curato da Elena Giorgiana Mirabelli e Claudio Valerio il libro, “Racconti a scatti – raccolta di sequenze in parole e immagini”, alterna foto scattate a Cosenza e dintorni e brevi narrazioni di scrittori (più o meno) in erba, mostrati al pubblico attraverso slide e reading a cura di giovani attori, alcuni dei quali presenti. Nel dvd, invece, gli iscritti al corso di narrazione orale, coadiuvati dall’attore Ernesto Orrico, si sono fatti interpreti del loro lavoro, fra video d’archivio e immagini di repertorio. In entrambi i casi, la qualità e la cura si avvertono al primo sguardo e vanno ad aggiungersi alle (nostalgiche) considerazioni di chi, qualche anno fa, sognava di diventare una rockstar e ora, sorridendo, si confronta su quello che è stato. Ottima organizzazione e bellissima location, anche se non molto adatta alla serata multimediale nella quale loggiato e colonne (in aggiunta alla palma centrale) hanno costretto il numeroso pubblico a oscillazioni e spostamenti, il tutto però in un’atmosfera goliardica in cui faceva capolino un sano “orgoglio bruzio”. Consegna degli attestati da parte del presidente del Circolo Cabret Alessia Siciliano e due battute di rito per ogni partecipante, e poi musica, risate e birra. Fra gli esponenti della scena musicale cosentina anche il cantautore Dario Brunori.
Franca Ferrami
Gazzetta del Sud
www.francaferramiblog.wordpress.com

Cultura, politica e società a Cosenza. Appuntamenti